Bergamotto in cucina

Sciroppo di bergamotto, succo di bergamotto, applicazioni in cucina e in pasticceria

Oro verde della Calabria è un concentrato di salute da scoprire: al naturale, spremuto, gelato. Oppure in accoppiata creativa con uova e frutta secca.

Anche Lady Gaga, testimonial d'eccezione, ha dichiarato che il segreto per essere sempre al top della forma è il Bergamotto, ne ordina quantità industriali, ama particolarmente il succo di bergamotto.

Bergasterol, scucco di bergamotto
Il bergamotto non è un a vera novità, famoso è l'uso in cosmetica e in profumeria, ma che in realtà è molto più di un frutto da cui estrarre oli aromatici. Le sue proprietà benefiche gli sono valse addirittura il titolo di erde” della Calabria. È proprio nella stretta fascia costiera tra Monasterace e Villa San Giovanni si concentra più del 95% della produzione mondiale di questo agrume straordinario. Ha la forma di un’arancia, il colore di un limone e un profumo inebriante.

Sotto l'aspetto nutritivo, è un’ottima fonte di vitamine C, B1 e B2, P, A ed E, infatti, il bergamotto è un potente ipocolesterolemizzante: contribuisce, cioè, a ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue, e al tempo stesso a far aumentare quelli di colesterolo HDL (il cosiddetto “colesterolo buono”). Il primo studio a mettere in luce queste proprietà curative è targato Università della Magna Grecia (Catanzaro) e suggerisce l’utilizzo del bergamotto nella dieta di chi soffre di ipercolesterolemia e disturbi cardiovascolari per ridurre il ricorso ai farmaci di sintesi.

Altri studi successivi hanno dimostrato che contiene sostanze ad azione antimutagena, cioè potenzialmente utili nel contrastare l’insorgenza del cancro. Altri disturbi che si possono combattere a suon di spremute sono le infezioni batteriche e micotiche (il bergamotto è un antisettico naturale), l’astenia, la cefalea, l’inappetenza, la dispepsia, il meteorismo, l’iperacidità gastrica acuta, l’insufficienza epato-pancreatica lieve o moderata, le artropatie. Dulcis in fundo, il bergamotto è balsamico delle vie respiratorie – perfetto quindi contro i malanni della stagione fredda – e soprattutto agisce in senso tonico ed antidepressivo sulla psiche. In una parola, mette di buonumore.

E allora perché non sbizzarrirsi con ricette originali a tutto benessere?
La scorza può essere invece utilizzata per dare un tocco aromatico a torte, sorbetti e semifreddi, mentre l’infuso (presente anche nella miscela del famoso tè Earl Grey) è un ottimo fine pasto dietetico e rivitalizzante.

Va sfatato, invece, il falso mito secondo cui il bergamotto – e gli agrumi in generale – creano acidità nello stomaco. Semmai è vero il contrario: gli acidi deboli in esso contenuti (acido acetico, malico, citrico, tartarico…), una volta ingeriti, danno luogo alla formazione di carbonati e bicarbonati alcalini che oltre a favorire l’assorbimento intestinale del calcio contribuiscono al mantenimento dell’equilibrio acido-basico dell’organismo.

 

Approfondisci!

Cleca, indicazioni per cuochi preparati a sapori alternativi. www.cleca.it